Incendio Malagrotta, i dipendenti del Tmb Rocca Cencia chiedono un aumento: "Per noi il lavoro triplica" | UIL Trasporti Lazio

Incendio Malagrotta, i dipendenti del Tmb Rocca Cencia chiedono un aumento: “Per noi il lavoro triplica”

Incendio Malagrotta, i dipendenti del Tmb Rocca Cencia chiedono un aumento: “Per noi il lavoro triplica”

I sindacati denunciano anche che l’impianto rischia il collasso: “L’azienda lo metta in sicurezza”

 

Allarme rosso anche sul Tmb Ama di Rocca Cencia: il surplus di lavoro causato dall’incendio di Malagrotta potrebbe causare guasti tecnici e mandare in tilt anche l’impianto di Rocca Cencia se l’azienda non lo mette in sicurezza. A dirlo sono il sindacato Uiltrasporti e i 70 dipendenti del Tmb che denunciano di lavorare da tempo in condizioni precarie e chiedono una indennità professionale da 15 a 30 euro in busta paga: del resto l’impianto di Rocca Cencia potrebbe bruciare fino a 500 tonnellate di rifiuti al giorno ma è vetusto e funziona regolarmente a metà della sua capacità a causa di mancata manutenzione e guasti tecnici che si ripetono periodicamente.

 

“Spirito di servizio”

A scrivere ai vertici Ama sono il segretario regionale e generale di Uiltrasporti Alessandro Bonfigli e Maurizio Lago. “Preso atto del grave incendio del Tmb di Malagrotta e vista la grave carenza di personale all’interno degli impianti – si legge nella lettera inviata all’amministratore unico di Ama Angelo Piazza – chiediamo un verbale d’accordo che preveda la riorganizzazione degli impianti di Ama e il riconoscimento di indennità meritate e dettate dal maggior carico di lavoro ad oggi triplicato per i disagi accaduti e che sanciscano lo spirito di servizio dei lavoratori”.

 

“Risposte immediate”

Il sindacato vedrà i vertici Ama già nella riunione programmata del 28 giugno, i dipendenti pretendono risposte immediate. Altrimenti Rocca Cencia rischia il caos. I suoi problemi sono cronici e gravi. A spiegarli sono Alessandro Bonfigli e il suo omologo generale Maurizio Lago. “Per quel che riguarda lo scarico dei rifiuti, su sei porte ne sono efficienti solo due mentre per quanto riguarda la ricezione dei rifiuti è da due settimane che l’impianto è stracolmo anche perché la macchina che dovrebbe aspirare le polveri non funziona bene. Ci sono problemi di sicurezza anche per chi lavora all’interno delle sale del Tmb: c’è un tappeto di immondizia alto ormai 7 metri che potrebbe ribaltarsi da un momento all’altro a causa del peso dei rifiuti presenti sui nastri trasportatori che perdono spazzatura continuamente: su due vagliatori, che separano i rifiuti pesanti da quelli leggeri, ne funziona solo uno”.

 

 

Zecche e pulci

Non mancano problemi dal punto di vista organizzativo: “La maggior parte degli addetti alla linea dei rifiuti non sono idonei a tutte le mansioni – spiegano Lago e Bonfigli – e le sostituzioni vengono fatte a rotazione da tutti gli altri operatori a partire dal palista fino al capoturno. Infine ci sono problemi igienico sanitari anche a causa di una forte presenza di zecche e pulci, più volte segnalata”. I lavoratori di Rocca Cencia sono consapevoli che sulle loro spalle arriverà il carico dei disagi legati al rogo di Malagrotta. “A Rocca Cencia le cose vanno avanti grazie al loro sacrificio anche venendo meno alle loro giuste professionalità – concludono i due sindacalisti – è giunto il tempo di potenziare gli impianti di Ama rendendola pronta e solida nella gestione pubblica dei rifiuti con una multiutility in grado di soddisfare tutti i passaggi del ciclo dei rifiuti e garantire giuste condizioni di lavoro per i dipendenti”.

 

di Salvatore Giuffrida

17 GIUGNO 2022

  INFORMAZIONI  

ORARI APERTURA UFFICI SEGRETERIA

LUNEDI’ – VENERDI’

08:30-13:00 / 14:00-17:30


ORARI APERTURA SERVIZI CAF/PATRONATO

LUNEDI’ – VENERDI’

08:30-12:30 / 14:00-16:30


Contatti

TEL. 06.7698021

FAX. 06.76965066